Workout trainer, la migliore strategia per un corpo da favola.

Workout trainerMolte donne cercano di raggiungere la linea perfetta in ogni momento dell’anno ma spesso è difficile trovare il tempo da dedicare all’attività sportiva in palestra. Per questo motivo, un’ottima idea è quella di allenarsi a casa, scegliendo dei workout studiati da un personal trainer adatti ai propri obiettivi e quindi raggiungere, seguendo un corretto regime alimentare e un allenamento specifico, il sogno di tutte le donne: un corpo da favola.

L’allenamento migliore per i propri bisogni pensato dal workout trainer

Nel momento in cui si ha intenzione di rendere perfetto il proprio fisico, occorre impostare una serie di regole che vanno dalla corretta alimentazione fino al giusto allenamento dettato da un personal coach.

Grazie all’esperienza di questi professionisti, potranno essere raggiunti vari obiettivi come, per esempio:

  •  diminuzione della circonferenza di vita e fianchi;
  • diminuzione degli inestetismi causati dalla cellulite;
  • maggior resistenza fisica;
  • miglioramento dei benessere psico-fisico generale;
  • abbassamento delle probabilità di insorgenza di problemi come vene varicose;
  • aumento della tonicità.

Il piano di allenamento del personal trainer è sempre ben definito perché permette a ogni donna di definire tutta la muscolatura e quindi raggiungere il benessere sotto ogni punto di vista.

Affidarsi a un allenamento fai da te non è produttivo ed efficace poiché non risulta completo. L’intervento del personal coach, invece, permette di avere un workout funzionale ed esaustivo, composto da sedute ad alta intensità, ossia allenamenti cardio vascolari, e da esercizi per il potenziamento della muscolatura. Non devono inoltre mancare esercizi di stretching per l’allungamento della colonna vertebrale e degli arti.

Come iniziare il proprio workout con un personal coach

La prima cosa che ogni donna deve considerare è che non esiste un allenamento MIRACOLOSO. Esistono l’impegno, la costanza, la pazienza e dei programmi mirati per ottimizzare i risultati che si vogliono ottenere.

Per raggiungere il proprio obiettivo tutte le donne devono seguire un protocollo specifico studiato appositamente per loro, non devono assolutamente allenarsi come spesso sento dire: come gli uomini.
Il programma del personal è la soluzione giusta perché:

  1.  Tiene in considerazione l’inclinazione dell’atleta. Un elemento molto importante che non deve essere sottovalutato riguarda il gradimento della persona dei confronti di un allenamento piuttosto che di un altro. Il workout deve essere in linea con il proprio gusto personale, solo in questo modo l’obiettivo potrà essere raggiunto più facilmente;
  2. Studia l’analisi del biotipo. Il biotipo femminile, ginoide, androide o misto, comporta un allenamento specifico che porti ogni donna a lavorare sui suoi punti carenti e a raggiungere la miglior versione di se stessa. Questo perché le donne hanno una conformazione fisica e una struttura cellulare specifica che comporta un accumulo di grasso, in buona parte dei casi, soprattutto a livello dei fianchi e degli arti inferiori che quindi necessitano di un allenamento costante e mirato.

Allenamento migliore per i glutei

Un workout trainer specifico per i glutei prevede un allenamento focalizzato in maniera sapiente su questo distretto. 

Ecco alcuni esercizi perfetti per tonificare i glutei, se consapevolmente combinati e contestualizzati:

  1. Squat. Per eseguire gli squat in maniera corretta, vanno posizionati i piedi alla larghezza delle spalle. Una volta assunta la posizione giusta, ci si dovrà abbassare (come quando ci si mette seduti) per poi rialzarsi mantenendo il giusto assetto per evitare infortuni ed ottimizzare il coinvolgimento muscolare. Ne esistono molte varianti,
  2. Affondi. Gli affondi sono un allenamento perfetto per la parte posteriore della coscia e per i glutei, svolgendo inoltre un ruolo molto importante al potenziamento dei quadricipiti. Per eseguire correttamente gli affondi, occorre posizionarsi in modo eretto, fare un passo in avanti e abbassare il corpo fino a che la gamba dietro non arrivi a toccare il pavimento (la gamba piegata in avanti deve invece risultare parallela al pavimento). Ne esistono molte varianti.
  3. Hip Thrust. Per svolgere questo esercizio è utile avvalersi di una panca ma, eseguendo l’allenamento in casa, può essere usata una sedia o un divano. Per eseguire gli Hip Thrust occorre sedersi appoggiando la schiena ad altezza scapolare sulla superficie della sedia per poi alzare ed abbassare il bacino con movimenti corretti e controllati. Una volta presa confidenza con questo esercizio, il personal coach aggiungerà delle progressioni sistemando un peso sulla pancia.
  4. Split squat bulgaro. Questo esercizio è una delle varianti dello squat tradizionale perché viene eseguito con l’aiuto di una superficie (anche in questo caso può essere usata una sedia) nella quale andrà appoggiato uno dei due piedi, che rimarrà appunto sospeso rispetto all’altro che invece sarà in appoggio a terra. In questa posizione si piega il ginocchio della gamba in appoggio fino quasi a toccare terra e nella fase di risalita,con i dovuti accorgimenti e cercando di isolare la fase di spinta a carico del tallone, è possibile cercare di isolare il più possibile il lavoro a carico dei glutei. Per un’esecuzione corretta, la schiena deve rimanere sempre dritta, mai curva.

Workout per braccia e spalle

Oltre alla parte bassa, un personal coach individua il giusto allenamento anche per la parte superiore del corpo. In questo senso possono essere di grande aiuto i pesi o esercizi mirati a corpo libero, dove verrà sfruttato il peso del proprio corpo, con i quali eseguire una serie di esercizi. Chi non possiede pesi e non ha intenzione di acquistarli, potrà utilizzare delle bottiglie di acqua (aumentando il peso con il passare del tempo).

Le donne che vogliono allenare le braccia coinvolgendo più distretti muscolari, invece, potranno scegliere i plank che riescono a rafforzare la muscolatura di tutto il corpo, compresi addominali e glutei.

Esistono diverse varianti:

  1. Plank statico. In posizione prona, le braccia vanno sistemate all’altezza delle spalle con mani e piedi allineati. La posizione deve essere tenuta per il periodo di tempo maggiore;
  2. Push up. In questi esercizi devono essere eseguiti dei piegamenti (chi non è molto allenato potrà eseguire i piegamenti appoggiando le ginocchia a terra);
  3. Push up con squat. Dopo un certo periodo di allenamento e quando la muscolatura si sarà rafforzata, è possibile eseguire un esercizio composto da plank, push up e squat con salto.

Programmi per tutte le necessità

Sharon Fitness Coach può stilare dei programmi specifici a seconda del biotipo e del livello di ogni donna che potrà partire con il ritmo giusto senza esagerare. Oltre all’allenamento non va trascurata l’alimentazione che deve essere adeguata il tipo di attività sportiva.

L’allenamento deve inoltre essere progressivo, ossia partire da una base per crescere settimana dopo settimana. Per questo motivo è utile iscriversi ai programmi fitness e nutrition specifici che cambino nel tempo e che siano facilmente eseguibili a casa. I programmi per le iscritte vengono inviati dal personal coach tramite posta elettronica o disponibili per il download sul sito.

Percorsi per te
Close

CONTATTACI

Per un contatto diretto compila il modulo con le tue informazioni

Subscribe error, please review your email address.

Close

You are now subscribed, thank you!

Close

There was a problem with your submission. Please check the field(s) with red label below.

Close

Your message has been sent. We will get back to you soon!

Close